Paso – Il Libro

paso_libro    Scheda Editoriale CASA EDITRICE GELSOROSSO

“Paso”

di Lino De Venuto

 

Dalla descrizione del libro: Pier Paolo Pasolini è morto quarant’anni fa, ma è come se fosse stato sempre presente nei dibattiti culturali di tutti questi anni: continua a graffiare le nostre coscienze, a dividere, a sollecitare (re)azioni spesso contrapposte.
Coscienza critica di un’epoca, analista scomodo, acuto, anticonformista, disarmante e preveggente della società italiana, le sue tematiche e i suoi approfondimenti mostrano la loro impressionante attualità e intrecciano, di rimando, incessanti e continue riflessioni, anche conflittuali, ma sempre vive e feconde. Sceneggiatore, regista, pedagogo amato, calciatore, tifoso, scrittore capace di leggere e interpretare la complessità del proprio tempo, di coglierne l’essenza più profonda e nascosta, di osservare quello che agli altri scivolava sotto gli occhi: ma soprattutto un Poeta coraggioso, capace con la sua Poesia (in)civile di parlare di tutto e di condurre aspre battaglie sociali.
Ma Paso, così come lo chiama l’autore Lino De Venuto, è anche uno sportivo ipercinetico e un innovatore nel Teatro: entrambi gli aspetti sono sviluppati nei due approfondimenti che aprono il volume, seguiti dal testo dell’omonima rappresentazione teatrale.
Dalla fuga dall’Eden-Casarsa a Roma, in un periodo di grandi mutamenti sociali, la pièce teatrale coglie piccoli o grandi segmenti di alcune sue opere, attinge da diversi suoi scritti (anche lettere, sceneggiature, testi teatrali) che conservano intatta la propria vis polemica.